ESTRATTO 02 DEPURATIVO – 500ml

26,00

Descrizione

BIG_02-depurativo-500_big1

 

 

ESTRATTO 02 DEPURATIVO – 500ml

Descrizione: Integratore alimentare senza alcool, senza zuccheri, senza conservanti, senza glutine.

Indicato per:

– Pelle grassa e Pelle opaca

– Capelli e unghie fragili

– Alimentazione squilibrata (Abuso di alimenti salati, confezionati, di latticini)

– Abuso di alcolici

– Soggetti in regime dietetico

– Alitosi

– Stipsi

– Cattiva digestione e gonfiori addominali

– Colesterolo alto

Caratteristiche del prodotto: Tante volte non ce ne accorgiamo, perché sono mimetizzati nei cibi che quotidianamente mettiamo in tavola. Ma sono i veleni dell’inquinamento ambientale e di una scorretta alimentazione, ai quali possiamo opporre una doppia legittima difesa: un’accorta cultura alimentare e gli effetti combinati di queste erbe.

 

Disponibile in flacone da 30ml – 250ml – 500 ml.

Descrizione: Integratore alimentare senza alcool, senza zuccheri, senza conservanti, senza glutine.

 

Effetto fisiologico:

Anice: funzione digestiva, regolare motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas; Carciofo: funzione epatica, funzioni depu- rative dell’organismo, metabolismo dei lipidi.

Ingredienti:

Estratto acquoso di erbe amare 70%: Anice (Pimpinella anisum L.) frutto, Bardana (Arctium lappa L.) radice, Carciofo (Cynara scolymus L.) foglia, Carrubo (Ceratonia siliqua L.) frutto, Centau- rea (Centaurium erythraea Raf.) sommità, China (Cinchona suc- cirubra Pav.) corteccia, Crescione (Nasturtium officinale (D.C.) R. BR.) erba, Spirulina (Spirulina platensis) tallo, Ginepro (Junipe- rus communis L.) galbuli, Gramigna (Agropyron repens (L.) Be- auv.) rizoma, Liquirizia (Glycyrrhiza glabra L.) radice, Marrubio (Marrubium vulgare L.) erba, Melissa (Melissa officinalis L.) fo- glia, Menta (Mentha piperita L.) foglia, Rabarbaro Cina rotondo (Rheum palmatum var.Tanguticum Max) rizoma, Rafano nero (Raphanus sativus L.var. niger Miller) radice, Romice (Rumex crispus L.) radice, Rosmarino (Rosmarinus officinalis L.) foglia, Salvia (Salvia officinalis L.) foglia, Sambuco (Sambucus nigra L.) fiore, Tarassaco (Taraxacum officinale (D.C.) Web.) radice, Ver- bena (Verbena officinalis L.) erba con fiori, Veronica (Veronica officinalis L.) erba. Acqua, aromi. Colorante: caramello semplice.

Consigli d’uso:

Per una bevanda coadiuvante diluire 1 misurino (1 misurino = 10 ml) in acqua al mattino a digiuno e dopo i due pasti principali.

Controindicazioni:

Tenere lontano dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni di età. Si sconsiglia l’utilizzo del prodotto in gravidanza e durante l’allattamento.

 

1385809_672416302789838_39459175_n (1)

Piante principali:

Spirulina: Azione di sostegno e ricostituente.
Amminoacidi essenziali, vitamine, sali minerali, acidi grassi polinsaturi > azione antiossidante, ricostituente, aiuta a normalizzare i livelli di colesterolo.
Rafano nero: Funzione digestiva. Drenaggio dei liquidi corporei. Antiossidante.
Glucobrassicina > antiossidante.
Menta: Funzione digestiva. Funzione epatica. Regolare motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas.
Olio essenziale > omeostasi del tratto gastrointestinale.
Carciofo: Funzione digestiva. Funzione epatica. Eliminazione dei gas intestinali. Funzioni depurative dell’orga- nismo. Metabolismo dei lipidi. Antiossidante.
Derivati dell’acido caffeico > azione epatoprotettiva, coleretica, ipolipemizzante.
Bardana: Funzioni depurative dell’organismo (benessere della pelle). Drenaggio dei liquidi corporei.
Lignani (arctigenina) > antitumorali.
Poliacetileni > antibatterici, antimicotici.

 

Composizione e quantitativo per dose consigliata:

Anice (1,2g), Bardana (1.05g), Carciofo (1.05g), Carrubo (1.05g), Centaurea (0.9g), China (0.9g), Crescione (0.9g), Spirulina (0.9g), Ginepro (0.9g), Gramigna (0.9g), Liquirizia (0.9g), Marrubio (0.9g), Melissa (0.9g), Menta (0.9g), Rabarbaro Cina rotondo (0.9g), Rafano Nero (0.9g), Romice (0.9g), Rosmarino (0.9g), Salvia (0.9g), Sambuco (0.9g), Tarassaco (0.75g), Verbena (0.75g), Veronica (0.75g). Acqua, aromi e colorante (caramello semplice).

Descrizione piante:

Al primo gruppo appartengono le piante che agiscono a livello epatico.
Il Carciofo appartiene alle Asteraceae. La sua attività si svolge per la presenza di derivati caffeici e flavo- nici (acido caffeico, acido clorogenico e cinaropicrina). L’azione è fondamentalmente di tipo depurativo epatico. Esistono due meccanismi d’azione distinti: aumento nella sintesi di acidi biliari e riduzione della sintesi del colesterolo endogeno. L’attività coleretica e colagoga fa del Carciofo uno stimolante della fun- zionalità epatica ineguagliabile.
Dell’attività del Rabarbaro sono responsabili gli antrachinoni, i tannini e i flavonoidi. È un ottimo digestivo e svolge azione lassativa.
Anche il Tarassaco, come il Carciofo, appartiene alle Asteraceae. Responsabili dell’attività sono: lattoni sesquiterpenici, triterpeni, steroli ed inulina. L’attività della droga è duplice e si sviluppa oltre che a livello epatico anche a livello renale dove si comporta da blando diuretico.
Il Rafano nero ha un’attività mista: epatobiliare e diuretica. Sono caratteristici di questa radice dei com- posti solforati glucosinolati di cui il più importante è la glucobrassicina. Tradizionalmente utilizzato per le proprietà aperitive, diuretiche, antisettiche e antitussive. La Bardana grazie alle sue attività depurative, diuretiche e leggermente amare, ha un suo ruolo nelle prescrizioni per tutti i tipi di problemi dermatologici dove il fattore di tossicità sia importante (acne, foruncolosi, ascessi ed infezioni locali) ed è spesso utiliz- zata per eczema e psoriasi.
La Veronica presenta azione depurativa, diuretica e digestiva.

Le piante del secondo gruppo presentano azione a livello gastrointestinale. La loro azione è piuttosto ampia ed eterogenea; sostanzialmente migliorano il processo digestivo promuovendo un migliore transito intestinale. L’estratto di Anice è attivo nelle problematiche legate alla cattiva digestione, come meteorismo e spasmi. La Menta appartiene alla famiglia delle Lamiaceae. La frazione attiva è costituita dall’olio essen- ziale, ma vanno anche ricordati i flavonoidi, i carotenoidi e i triterpeni. La droga viene tradizionalmente impiegata per favorire l’omeostasi del tratto gastrointestinale e responsabile di questa azione è il mentolo. La Melissa è un’altra Lamiacea originaria dell’Asia Minore impiegata come sedativo a livello della mucosa gastrointestinale. Nella sua composizione si sono riconosciuti derivati di natura terpenica dall’attività seda- tiva, tra di esse vanno ricordate: nerale, geraniale e citronellale. Della Liquirizia si ricordano la glicirrizina

LINEE GUIDA SCIENTIFICHE E TECNICHE SULLA DECOTTOPIA®

ed i flavonoidi. La glicirrizina ha attività antinfiammatoria. I flavonoidi sono una classe di molecole naturali caratterizzati dalle sottostrutture: flavonica, flavonolica, isoflavonica e flavononica con attività prevalente- mente antiossidante e protettiva delle pareti cellulari. Questa attività è molto importante non solo a livello gastrico, ma anche a livello epatico.

Il Ginepro è un ottimo digestivo.
Della China viene utilizzata la corteccia. Vari alcaloidi sono responsabili della secrezione cloropeptica per stimolazione delle terminazioni gustative del nervo glosso-faringeo e del trigemino situate sul palato e sulla lingua. Esiste una varietà che fino al primo dopo guerra era utilizzata come antimalarico e oggi risulta essere la fonte per l’isolamento di principi attivi antimalarici nella sintesi di farmaci dedicati.
Il Carrubo è una pianta della famiglia delle Leguminose, la cui parte utilizzata sono i frutti, ricchi in fibre, mucillagini, zuccheri. Utile contro la diarrea, le gastriti e le infezioni gastrointestinali; inoltre, grazie alla presenza di mucillagini è considerato un buon prodotto ipoglicemizzante.
La Centaurea, pianta erbacea appartenente alla famiglia della famiglia delle Asteraceae, possiede attività digestiva, amaro tonica.
Il Rosmarino contiene numerosi principi attivi: acido rosmarinico, flavonoidi, derivati terpenici, pinene, borneolo; è uno stimolante nervino e circolatorio.
La componente principale della Salvia è costituita dall’olio essenziale associato a tannini e mucillagini. La droga è astringente, antinfiammatoria, antisettica e antispasmodica.
Le infiorescenze della Verbena contengono varie sostanze tra cui iridoidi, flavonoidi, mucillagini. Risulta essere un buon tonico nervino e un ristorativo. In caso di stress cronico. A livello gastroenterico migliora l’assorbimento e quindi il nutrimento dei tessuti. Grazie alla combinazione di azione tonificante a livello dei tessuti e rilassante a livello nervoso, è utile in caso di stress cronico.

Le piante del terzo gruppo presentano attività a livello renale.
Il Sambuco appartiene alle Caprifoliaceae; la sua composizione chimica varia a seconda dell’organo della pianta preso in considerazione. I fiori sono la parte utilizzata poiché sono costituiti da antocianidine e polifenoli con attività diuretica. Questi composti agiscono espressamente aumentando il volume urinario totale.
La Gramigna è un fitoterapico molto importante. Oltre ad essere un potentissimo diuretico, è un efficace depurativo ematico ed epatico.
Il Marrubio è una Lamiacea di cui si utilizzano fiori e sommità contenenti alcoli diterpenici, con azione espettorante e mucolitica. L’acido marrubico è fortemente coleretico e la pianta in toto è uno stimolante delle secrezioni gastriche.
Il Romice è caratterizzato dalla presenza di flavonoidi e in particolar modo di iperoside che esplica pro- prietà diuretiche.

Infine troviamo Spirulina e Crescione. Alla prima si riconoscono varie attività: equilibrare il sistema im- munitario, azione contro virus come herpes simplex, attività ipolipemizzanti e ipoglicemizzanti, stimolo del metabolismo di base e azione di sostegno. Rappresenta,infatti, un ricostituente ideale, per esempio, per vegetariani e sportivi, grazie alla presenza di amminoacidi, vitamine e oligoelementi. Il secondo presenta un buon quantitativo di sali minerali e vitamine, ottimo quindi come ricostituente.

etichetta-decottopia

Scrivi Recensione